Atelier » XIII° MOSTRA DEL GRUPPO BOILER - Estive/i…;

 

XIII° MOSTRA DEL GRUPPO BOILER - Estive/i…;

Once upon a time, art in summer

2/7/2017

 

Il GRUPPO BOILER è lieto di presentarvi la sua 13°mostra collettiva. In quest’occasione diamo il benvenuto ai nuovi artisti del gruppo: Fabrizio Brugnaro, Lamia Bouzouita, Caterina Codato, Stefania Zuanella. Fabrizio Brugnaro si avvale degli strumenti fotografici in modo essenziale, limitandone l’uso alla massima funzionalità espressiva, astenendosi deliberatamente da virtuosismi. Nella visione di Lamia Bouzouita il mondo è fatto di luce. La fantasia sposa il rigore, i cerchi ballano con le linee, le sfumature creano le forme, i contrasti infondono il movimento. Françoise Calcagno dalla tinta fa emergere frammenti d’istantanee, icone dei luoghi – la città amata, il campo del Ghetto veneziano – in una pratica alchemica di disvelamento e restituzione. Caterina Codato si ispira alla geometria e ai colori dei fiori che divengono veicolo per traghettare tutti noi in un modo meraviglioso che si chiama Arte. Le opere di Mario Esposito sono caratterizzate da una esplosione di emozioni: fluiscono, parlano, risuonano sia in chi crea, sia in chi guarda. Caterina Fagan utilizza materiali come il fil di ferro e la creta che, sapientemente combinati, concretizzano interessanti forme. Le opere di Hélène Galante hanno come tema centrale la vita e la sua ciclicità, che serve all’artista per rappresentare al meglio la bellezza della natura vegetale. Letizia Ghezzo evidenzia la bellezza e l’armonia del soggetto dipinto, ponendo una particolare enfasi su quei dettagli che nella realtà , il più delle volte, vengono trascurati . Luigino Longega è un artista capace di emozionare con le sue fotografie, immortalando Venezia con degli scatti senza tempo. Irene Manente propone sulla tela la sua ricerca sulla figura femminile carica di forza di vita, di espressione, sempre alla ricerca del proprio essere e della libertà. Fonte di ispirazione per Patrizia Milone è la natura che l’ha stimolata a sviluppare la sua arte in nuove forme espressive, le sue sculture di carta incantano per l’abilità tecnica e per l’immediatezza comunicativa. Rossella Pavan “….frattanto i pesci, dai quali discendiamo tutti, assistettero curiosi al dramma collettivo…” (Lucio Dalla), l’artista con le sue opere ci invita sempre a cambiare il nostro punto di vista. Gabriele Perissinotto nei suoi lavori vuole raccontare Venezia in modo inedito, attraverso riflessi, vibrazioni, ma soprattutto energie. La luce, nelle fotografie di Elena Perrone intrattiene un gioco con i soggetti raffigurati mettendoli in risalto e facendoli emergere. Silvia Zamengo partendo da foto scattate durante le sue camminate lungo il naviglio del Brenta, ripropone su tela la pace dei luoghi dove è solita passeggiare. Stefania Zuanella presenta delle opere di ampio respiro, di forte impatto cromatico, che trasmettono un senso di libertà e, spesso, invitano all'introspezione.